NovitÓ

Seat Arona, il SUV compatto

Seat pronta all'ingresso nella nicchia di mercato in grande crescita negli ultimi anni.

@

Seat Arona

[10 foto]
Seat Arona
Seat Arona
Seat Arona
Seat Arona
Seat Arona
Seat Arona
Seat Arona

Dopo il restyling della Leon e l’aggiornamento della Ibiza, è ancora tempo di novità per Seat, che presenta la nuova Arona, inedito crossover compatto che segna l’ingresso del marchio in una nicchia di mercato in grande crescita negli ultimi anni.

DIMENSIONI COMPATTE. Basata sulla piattaforma modulare MQB A0 e prodotta nella fabbrica di Martorell (vicino Barcellona), la nuova Seat Arona è lunga 4,138 metri, con 79 mm in più rispetto alla Ibiza (in confronto alla quale è anche più alta di quasi 10 cm) mentre le sospensioni sono state rialzate di 15 mm, aumentando quindi la “luce” dal terreno. Nonostante la parentela stretta con la citycar ispanica, la più recente vettura del marchio è però un SUV a tutti gli effetti, con ovvi legami in termini di design con la Ateca: ecco dunque uno stile tridimensionale (ormai tipico dei più recenti modelli Seat), ma anche un portapacchi (tipico dei fuoristrada) e una linea sviluppata orizzontalmente per dare l’idea di una maggiore spaziosità.

ABITACOLO. All’interno troviamo un abitacolo che si contraddistingue per l’elevata abitabilità: i cuscini dei sedili sono più alti di 52 mm rispetto a quelli dell’Ibiza, e c’è inoltre maggiore spazio per la testa dei passeggeri, per merito di un’altezza del tetto maggiorata di 37 mm davanti e di 33 dietro; buone notizie anche per quanto riguarda il bagagliaio, che tocca i 400 litri di capienza, contro i 355 della Ibiza. Dal punto di vista della strumentazione c’è poi la High Console, con gli elementi posizionati in maniera che non sia necessario distogliere gli occhi dalla strada per consultarli. La dotazione tecnologica include inoltre dispositivi come il Front Assist, il cruise control adattivo, l’Hill Hold Control, la telecamera posteriore, il sistema multimediale compatibile con Apple Car Play, Android Auto e MirrorLink e il caricabatteria wireless per smartphone; tra gli optional troviamo invece il Rear Traffic Alert, il Blind Spot Detection e il sistema di assistenza al parcheggio.

MOTORI. Per quanto riguarda le motorizzazioni a disposizione, la nuova Seat Arona può fare affidamento su propulsori a benzina (1.0 TSI tre cilindri da 95 e 115 CV e un 1.5 TSI quattro cilindri da 150 CV) e diesel (1.6 TDI, da 95 e 115 CV, il primo anche con cambio DSG), mentre a maggio 2018 arriverà la variante equipaggiata con l’unità 1.0 TSI 90 CV alimentata a metano.

ASPETTANDO FRANCOFORTE. Disponibile negli allestimenti Reference, Style, FR e Xcellence, la Seat Arona non è prevista (almeno per il momento) in alcuna variante con trazione integrale, e sarà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Francoforte 2017.

MARCA: Seat

TAG: segmento b suv nuovo modello

| Altri
Like us on Facebook