NovitÓ

Seat Tarraco

Il marchio spagnolo del gruppo Volkswagen svela il suo SUV di grandi dimensioni, dalla linea dinamica e con una tecnologia di bordo di alto livello.

@

Seat Tarraco

[9 foto]
Seat Tarraco
Seat Tarraco
Seat Tarraco
Seat Tarraco
Seat Tarraco
Seat Tarraco
Seat Tarraco

Dopo aver addirittura svolto un concorso per sceglierne il nome, Seat ha finalmente svelato la nuova Tarraco, inedito SUV di grandi dimensioni del marchio spagnolo: progettata a Martorell e costruita nello stabilimento Volkswagen di Wolfsburg, questa vettura condivide lo stesso pianale costruttivo MQB A+ delle nuove Golf e Tiguan, con ovvi adattamenti dovuti alle diverse esigenze di un veicolo decisamente più grande.

FUORI. Lunga 4,73 metri e alta 1,65, la nuova Seat prende il nome (come tradizione) da una città spagnola: in questo caso si è scelta l’antica denominazione di Tarragona. A livello di design, la Tarraco si distingue per un frontale di grande carattere, con gruppi ottici Full LED quasi “infossati” nella vettura e un inedito paraurti con calandra di maggiori dimensioni. La visione laterale di caratterizza invece per le protezioni in plastica per passaruota e minigonne e per i dettagli cromati, mentre al posteriore troviamo dei fanali a LED con indicatori di direzione dinamici, uniti tra loro da una striscia luminosa orizzontale. Più grande di 34 centimetri rispetto alla Ateca, la nuova Tarraco propone inoltre un abitacolo ampio e spazioso, dove trovano posto tre file di sedili e anche un grande vano di carico, mentre nella plancia spiccano ben due schermi: il primo (da 10,25 pollici) svolge la funzione di quadro strumenti digitale, mentre il secondo (da 8 pollici) controlla il sistema multimediale.

MOTORI. Per quanto riguarda la gamma motori, il più recente modello spagnolo può contare su propulsori (benzina o diesel) a quattro cilindri turbo a iniezione diretta: sul versante a gasolio troviamo il 2.0 TDI da 150 e 190 CV, disponibili con cambio manuale a sei marce e trazione anteriore oppure in abbinamento a una trasmissione automatica DSG a doppia frizione a sette rapporti e al sistema 4Drive a quattro ruote motrici. Le unità a benzina sono invece il 1.5 TSI da 150 CV e il 2.0 TSI da 190 CV, mentre in un secondo momento arriveranno anche le varianti ibride, 48V, plug-in e, forse, pure a metano.

TECNOLOGIA. Dal punto di vista dei dispositivi di ausilio alla guida, infine, la nuova Seat Tarraco può fare affidamento sul Dynamic Chassis Control (con regolazione adattiva dell’assetto), sul Lane Assist e sul Front Assist con rilevamento dei pedoni, mentre fra gli optional figurano il cruise control adattivo con Traffic Jam Assist, il Blind Spot Detection, il Light Assist, il Traffic Sign Recognition, l’Emergency Assist il Pre-Crash Assist e il Rollover Detection con funzione eCall.

MARCA: Seat

TAG: segmento d suv grande suv nuovo modello

| Altri
Like us on Facebook