Assoluti d

Spunta il tricolore tra le nuvole minacciose di Pierbovigliana, nel maceratese, sede della terza e quarta prova degli Assoluti d

@

A cura di Xracer.it

1° GIORNATA
Bazzurri e Mancinelli, mattatori nella prima giornata di Pievebovigliana.

Nella prima giornata di gara, tra gli Assoluti è Roberto Bazzurri ad imporsi tra le dolci colline maceratesi. Si ripete Federico Mancinelli tra i piloti Senior, vincendo anche la terza prova.
Spunta il tricolore tra le nuvole minacciose di Pievebovigliana, sede della terza e quarta prova degli Assoluti d'Italia e Campionato Italiano Senior. Ad imporsi davanti a tutti, un determinato Roberto Bazzurri (Husky). Alle sue spalle un coriaceo Stefan Merriman (Yamaha) che non ha mai smesso di incalzare l'imprendibile portacolori dell'Husqvarna. Terzo il vincitore della prima prova di Iglesias, Richard Larsson, pilota TM.
Quattro interminabili giri, a complicare le cose ci si mette pure la pioggia, che fa la prima comparsa con l'inizio del terzo giro, rendendo la prova extrema, realizzata in salita, viscida e ancora più dura e determinante per la classifica finale.
La classe 125, vinta dal trionfatore assoluto, Bazzurri, vede al secondo posto un sempre più positivo Alex Belometti (Ktm), seguito dal toscano portacolori TM, Alessio Paoli.
Rimescolata la classe 250 2t che nella seconda prova di Iglesias, vedeva vincere Scovolo, davanti a Sala e Grasso. Oggi a trionfare invece è Giovanni Sala (Ktm), secondo Fausto Scovolo (Gas-Gas), a seguire Giorgio Grasso (Yamaha). Da segnalare l'ottima prestazione del giovane pilota HM-Jolly Racing, Paolo Bernardi, giunto quarto. Simone Albergoni (Honda), dopo le ottime prestazioni delle due prove mondiale, si riconferma vincente, aggiudicandosi la 250 4t, in seconda posizione il pilota Ufo Corse, Mario Rinaldi (Yamaha). Buon terzo Jarno Boano (Honda). Capolista della 450 4t, Alex Botturi (Ktm), riconferma di essere tra i migliori il giovane Andrea Beconi (Yamaha). Terzo il busallese Giuseppe Gallino (Vor). Cambio di vertice all'ultimo momento per la classe 500, che vedeva capolista Fabio Occhiolini fino all'ultima speciale, poi la sua TM 530, si spegne facendogli perdere parecchi secondi che lo rilegano al quarto posto. Prima posizione quindi per Fabio Farioli (Ktm). Ottimo secondo posto per il vincitore assoluto del tricolore Senior, Federico Mancinelli (Ktm). Terzo un soffio il veterano Tullio Pellegrinelli (Honda). Tra le squadre, primo posto per il Mc. Lumezzane, seguito dalle Fiamme Oro e dal Trial Fornaroli.
Negativa la prima giornata maceratese per gli stranieri Erk Mats Andreasson e Peter Bergvall che incappano entrambi in una brutta caduta, che li costringe al ritiro.
Come anticipato, il pilota del team Collina, Federico Mancinelli (Ktm) è il trionfatore assoluto, Ottimo riscatto, dopo la trasferta sarda da febbricitante, per il pilota Husqvarna Mucci Racing, Luca Quaglia (Husky) che conclude al secondo posto. Terzo assoluto, un positivo Jacopo Petruzzi (Kawasaki) che firma la 125, secondo di classe, Mirco De Felice su TM e terzo il costante Paolo Cagnoni (Gas-Gas). Denis Pregnolato (Husky) firma la 250 2t, alle sue spalle Maurizio Casartelli e terzo Marco De Rocchi, entrambi su Honda. La 250 4t viene vinta da Matteo Paoletti (Yamaha). Secondo gradino del podio per Tommaso Consales (Honda). Terzo Adalberto Longhi (Yamaha). Luca Quaglia si aggiudica la classe 450, seguito da Gabriele Mulazzi (Honda) e Pierangelo Longhi (Ktm). Prima posizione per il Trial Fornaroli nella classifica a squadre, seguito dal mc. Valdibure Pistoiese e il mc. Bobbio.

2° GIORNATA
Ahola firma la seconda giornata maceratese proclamandosi vincitore assoluto. Federico Mancinelli conferma la sua superiorità trionfando nel tricolore Senior.

Premiata la bravura e la perfetta organizzazione del mc. A.F. Sibillini, chiamato ad ospitare in quest'occasione, la terza e quarta prova degli Assoluti d'Italia e Campionato Italiano Senior. A completare la terza giornata di Pievebovigliana, un caldo sole primaverile, che ha maggiormente surriscaldato gli animi battaglieri dei piloti, particolarmente delusi dalla pioggia comparsa nel primo pomeriggio di sabato.
Tre i giri effettuati per un totale di 180 km, qualche difficoltà per i primi piloti schierati al via, che hanno dovuto misurarsi con un percorso viscido e insidioso.
Ad emergere tra i big assoluti, il pilota Husqvarna Mika Ahola, in gran forma, tanto da mettere alle spalle un incalzante Stefan Merriman (Yamaha). Meritato terzo gradino del podio assoluto, per il portacolori Ktm Farioli, Alex Botturi.
Nella classe 125, vittoria di Roberto Bazzurri (Husky), protagonista assoluto della prima giornata. Nuovamente alle sue spalle Alex Belometti (Ktm). Ottimo terzo Alessio Paoli su TM. Riconfermato anche il podio della 250 2t, che vede primo Giò Sala (Ktm), secondo il pilota Gas-Gas, Fausto Scovolo e terzo sempre Giorgio Grasso (Yamaha).
Anche la 250 4t si riconferma con un vincente Simone Albergoni (Honda), nonostante i 10 secondi di penalità inflitti alla partenza. Alle sue spalle Mario Rinaldi (Yamaha). Terzo Jarno Boano (Honda) che riconferma di essere tra i migliori. Botturi, terzo assoluto, si aggiudica naturalmente il podio nella 450, nuovamente secondo un costante Andrea Beconi (Yamaha). Terzo l'iseano Stefano Passeri in sella alla nuova Sherco.
Doppietta per Fabio Farioli (Ktm) nella 500, davanti a un sorprendente Federico Mancinelli (Ktm). Un meritato terzo posto per l'instancabile Tullio Pellegrinelli (Honda).
Stesso podio per i motoclub, con al primo posto il Lumezzane, seguito dalle Fiamme Oro e il Trial Fornaroli. Per la classifica riservata ai Team indipendenti, la vittoria va al Team Jolly Racing. Secondo posto per il Mucci Racing, terzo posto per il Team Romanelli.
KTM vince tra le industrie, davanti alla HM-Honda ed alla TM. Nelle due lunghe e veloci prove speciali in linea, il tecnico e spettacolare tracciato del cross-test, e la temuta prova estrema, Federico Mancinelli, pilota Ktm Collina, centra meritatamente la seconda doppietta assoluta nel tricolore Senior. Ottimo secondo Cristian Spreafico (Vor). Terzo gradino del podio per Denis Pregnolato (Husky). Jacopo Petruzzi in sella alla sua Kawasaki firma meritatamente la classe 125, alle sue spalle Mirko De Felice su TM. Terzo gradino per Niccolò Santi (Ktm).
Pregnolato, terzo nella classifica assoluta, conferma la sua perfetta forma con la vittoria di classe nella 250 2t. Costante secondo posto per Maurizio Casartelli (Honda)
Invertiti i primi due gradini del podio, nella 250 4t, che nella seconda giornata vede primeggiare Tommaso Consales (Honda), secondo invece Matteo Paoletti (Yamaha), davanti ad un agguerrito Paolo Pettinari (Kawasaky). Con il ritiro di Luca Quaglia (Husky), vincitore di classe nella prima giornata, si aggiudica il primo posto Gabriele Mulazzi (Honda), meritato secondo posto per il neo Senior, Cristian Fiorini (Honda). Ottimo terzo per Pierangelo Leoni (Ktm). Doppietta tra i motoclub per il Fornaroli, seguito dal Bobbio. Terzo posto per il Pontenossa. Tra i team vince il Mucci Racing Team.
Prossimo appuntamento fissato per il 22 e 23 maggio prossimi, tra le dolci colline di Foligno (PG).

 
 

 

TAG:

| Altri
Like us on Facebook