Motorlife

Mille Miglia 2013: vincono Tonconogy-Berisso

╚ ancora argentino l'equipaggio vincitore della "Freccia Rossa" 31esima edizione

@

 

È l'equipaggio argentino formato da Juan Tonconogy e Guillermo Berisso su Bugatti T 40 del 1927 il vincitore della Mille Miglia 2013, in una 31esima edizione della rievocazione sotrica di regolarità storica che ha avuto un eccezionale successo tra il pubblico delle città attraversate e tra i partecipanti, con un record di 415 equipaggi al via.

ANCORA ARGENTINA. Anche lo scorso anno la vittoria era andata ad una coppia argentina, quella composta da Scalise e Claramunt, che guidavano l'Alfa Romeo Gran Sport del 1933 affidata quest'anno a Mozzi-Gessler che invece hanno concluso al secondo posto. Sul terzo gradino del podio sono invece saliti gli esperti Giovanni Moceri e Tiberio Cavalleri su Aston Martin Le Mans del 1933, che così hanno ripetuto lo stesso piazzamento ottenuto nell'edizione 2012. Juan Tonconogy, 32 anni e alla sua quinta partecipazione, entra così nell'albo d'oro come il più giovane vincitore della Mille Miglia rievocativa: "Ho corso con il miglior co-pilota al mondo e siamo estremamente soddisfatti del risultato raggiunto, in particolare perché questa edizione ha visto la partecipazione di molti bravissimi piloti e macchine estremamente competitive. La Mille Miglia è una gara unica nel suo genere, che richiede grande resistenza fisica e concentrazione costante, ma che regala emozione difficili da descrivere e impossibili da dimenticare. Non mi resta che salutarvi con un arrivederci all’anno prossimo".

PARATA DI VIP. Anche quest'anno la Freccia Rossa ha attirato tante personalità famose del mondo della moda, dello sport e dello spettacolo. Tra i tanti vip in gara anche David Coulthard sulla Mercedes-Benz 300 SLR che nell’edizione del 1955 fu affidata a Juan Manuel Fangio, Jochen Mass su una Mercedes-Benz 710 SS del 1930, Roger Penske, pilota, team-manager e titolare dell’omonima scuderia alla guida di una Mercedes-Benz 300 SL costruita nel 1955 e Matteo Marzotto su Fiat 1500 6C Sport del 1937, nipote del Conte Giannino che vinse le edizioni 1950 e 1953.

TAG:

| Altri
Like us on Facebook