GM: maxirichiamo per 8 milioni di auto

Il colosso di Detroit risarcirÓ le vittime degli incidenti provocati dal blocchetto di avviamento difettoso

@

Oltre 8,4 milioni di auto saranno richiamate da General Motors. La maggior parte di queste, ben 7,6 milioni, per risolvere una difettosità del blocchetto di accensione che secondo quanto noto alla Casa americana ha provocato sinora sette incidenti, in conseguenza dei quali otto persone sono rimaste ferite e tre hanno perso la vita. Ai familiari delle vittime il colosso di Detroit corrisponderà a titolo di risarcimento una cifra superiore ad un milione di dollari, secondo il piano stabilito dal legale Kenneth Feinberg, lo stesso che stilò il programma per risarcire le famiglie dei morti negli attentati del'11 settembre 2001.

IL PROBLEMA E' LA CHIAVE. Il maxirichiamo di General Motors coinvolge alcuni modelli di berline medie di grande popolarità oltreoceano - Chevrolet Malibu, Impala e Monte Carlo, Oldsmobile Intrigue e Aleros, Pontiac Grand Am, Monte Carlo e Grand Prix – prodotte tra il 1997 e il 2008. In marcia, su questi modelli la chiave di accensione potrebbe ruotare accidentalmente spegnendo l'auto, soprattutto se è presente un mazzo di chiavi piuttosto pesante, rendendo l'auto ingovernabile. In seguito all'inchiesta federale sui modelli difettosi, GM ha licenziato 15 dipendenti tra tecnici e legali. Le spese tra risarcimenti alle vittime e controllo delle vetture interessate ammonteranno per il costruttore statunitense ben oltre 1,2 miliardi di dollari.

TAG:

| Altri
Like us on Facebook