Tecnica

La BMW che si parcheggia con lo smartwatch

Basta un comando impartito attraverso l'orologio "intelligente" per parcheggiare la i3, anche nei multipiano

@

BMW Remote Valet Parking Assistant

[10 foto]
BMW Remote Valet Parking Assistant
BMW Remote Valet Parking Assistant
BMW Remote Valet Parking Assistant
BMW Remote Valet Parking Assistant
BMW Remote Valet Parking Assistant
BMW Remote Valet Parking Assistant
BMW Remote Valet Parking Assistant

Qualche anno fa poteva sembrare fantascienza e infatti lo era. Ma adesso l'auto a guida autonoma è realtà, grazie a sensori sempre più precisi in grado di leggere l'ambiente intorno alla vettura e fornire a sterzo, freni ed acceleratore i comandi giusti. Un'interessante applicazione di queste tecnologie le mostrerà BMW al prossimo Consumer Electronics Show di Las Vegas (dal 6 al 9 gennaio), ovvero il più importante evento al mondo dedicato all'elettronica, dove la Casa bavarese presenterà tra le tante innovazioni il "Remote Valet Parking Assistant".

PARCHEGGIA DA SOLA. Il Remote Valet Parking Assistant di BMW è un'avanzatissimo sistema di parcheggio automatico che è in grado di parcheggiare e prelevare una vettura (in questo caso una BMW i3) in maniera completamente automatica in ambienti in cui muoversi non è molto semplice anche per gli umani, come un parcheggio multipiano. Lo scenario è il seguente: il proprietario arriva al parcheggio, scende dall'auto e tramite uno smartwatch dice alla vettura di trovare uno stallo libero. La vettura a quel punto riuscirà a muoversi autonomamente anche attraverso i diversi livelli, grazie al fatto che non sfrutta il segnale GPS ma una mappa dell'edificio, troverà uno spazio e bloccherà le portiere in attesa che il proprietario la richiami, per poi raggiungerlo immediatamente al momento desiderato: la BMW i3 dotata di Remote Valet Parking Assistant riesce infatti a calcolare il tempo esatto di arrivo del guidatore per farsi trovare pronta a ripartire.

MARCA: BMW

TAG: BMW

| Altri
Like us on Facebook